Scuola d'Arti e Mestieri F.Ricchino

CORSO DI DECORAZIONE DEL MOBILE

OBBIETTIVO:

Assicurare allo studente una adeguata padronanza di metodi e contenuti teorici e pratici oltre alle conoscenze professionali necessarie.

FINALITA’:

Formare figure competenti nel settore della decorazione dei mobili e dare una specializzazione su alcune tecniche di esecuzione.

AREE DI COMPETENZA:

Esecuzione di decori su diversi fondi e con varie tecniche realizzative ,come completamento artistico di pigmentazione.

 

1° anno

Prevede la conoscenza e l'approfondimento di tecniche adatte alla decorazione del mobile come l'imitazione delle varie essenze del legno e finte tarsie e/o vari tipi di marmo. Sperimentare lo stencil tridimensionale creando personalmente le mascherine con i vari passaggi, la doratura e tutte quelle tecniche moderne che meglio si adattano al mobile dei nostri giorni come l'effetto decapato, shabby chic, craquèle, invecchiato, anticato ecc...

Gli allievi/e lavoreranno su tavole di compensato dalle dimensioni di 50x70 che

decoreranno con le suddette tecniche e che resteranno di loro proprietà come esempio al quale fare riferimento ogni qualvolta ve ne fosse la necessità. L 'insegnante dovrà avere a disposizione (fornita dalla scuola) una tavoletta di eguale dimensione sulla quale mostrerà le tecniche che di volta in volta verranno insegnate. La tavoletta verrà lasciata in aula al fine di avere un esempio da mostrare.

 

2° anno

Prevede la decorazione vera e propria del mobile partendo dalle tecniche più elementari di stuccatura, levigatura, stesura del fondo acrilico, colore base, progettazione del disegno e del decoro, esecuzione del decoro, verniciatura e anticatura. In questo caso non sarà possibile permettere ad ogni allievo di avere un mobile proprio poiché gli spazi non lo permettono.

L'obiettivo del corso è far lavorare gli allievi in totale autonomia affinchè possano consolidare ogni passaggio di lavorazione, dal progetto alla decorazione.

 Rinnovare vecchi mobili è di grande soddisfazione, la manualità e la creatività aumentano l'autostima e  lavorare in gruppo permette lo scambio di idee per una reciproca crescita artistica.

Suggerisco che sia la scuola a procurare i mobili da decorare, anche se di poco valore, in modo che a fine corso possano essere venduti.

 

3° anno (facoltativo)

Prevede l'insegnamento  di modanature e bugnature ( che ben si adattano ai mobili) e delle tecniche antiche come le “lacche povere”

Si sperimenteranno   vari tipi di decoro che  nel corso dei secoli si sono evoluti.

L'obiettivo  del corso è quello di approfondire conoscenze e competenze specifiche e sviluppare la micromanualità affinchè l'allievo possa mantenere precisione senza perdere velocità, binomio indispensabile ad ogni decoratore.

 

Durata 3 anni : martedì e mercoledì dalle ore 19.00 (120 ore/anno)

Minimo ore di frequenza del 70%,attestati di frequenza per i primi 2 anni e diploma di fine corso al 3°anno.

 

Iscrizione:

Nel mese di Maggio, il Sabato pomeriggio ed il Giovedì sera, si effettuano le preiscrizioni obbligatorie che assicurano il posto al corso, iscrizioni definitive si effettuano nei ultimi due sabato pomeriggio e domenica mattina di Settembre. (max 10 iscritti)

Età minima di iscrizione 16 anni (con il consenso controfirmato dai genitori)

 

Potrà essere richiesto l’acquisto di materiale strettamente personale (pennelli e pannelli in compensato se il manufatto viene ritirato dall’alunno).

BERGAMINI ANTONELLA

Inizia la sua carriera artistica come decoratrice di porcellana dopo aver conseguito il diploma magistrale.

Nel corso degli anni  approfondisce la decorazione del mobile presso le botteghe di maestri artigiani veneti e toscani dai quali apprende i  segreti  del mestiere.

La costante ricerca e conoscenza sugli stili e sui decori la portano a diventare a sua volta artigiana aprendo uno studio di decorazione a Brescia dove disegna e produce carte per il decoupage.

La formazione scolastica , la grande passione per l'arte  e il desiderio di divulgare  le tecniche l'avvicinano all'insegnamento fin dai primi anni '90.  Attualmente collabora con la scuola d' Arti e Mestieri f. Ricchino di Rovato ,  a progetti scolastici  della scuola inferiore, con l' ENAIP Lombardia di Romano Lombardo- BG , con il C.P.S. Di Rovato, con comuni, centri culturali e  con negozi di belle arti come consulente.

Associazione Francesco Ricchino Scuola d' Arti e Mestieri

Via Ettore Spalenza, 27 Rovato (BS)

Tel. (Fax) 030 7702101 (Dal 15 sett. al 15 giu. il sabato dalle 14.00 alle 17.00)